Ultimo aggiornamento alle 12:27

Il commento del direttore

Remo Vangelista, Direttore TTG Italia
|

La speranza si chiama tampone

Tampone, la parola più attesa dalle compagnie aeree. Sono ormai tanti (troppi) mesi che si attende invano il via libera ufficiale e soprattutto coordinato. In mezzo a tutto questo, una lunga attesa con i vettori costretti a cambiare rotte e frequenze con un ritmo frenetico.

Non è più una questione di battere i competitor su prezzi e voli, ora si tratta di sopravvivere a una fase che sta diventando lunghissima.

E così anche la spavalderia di alcune linee aree low cost sta perdendo smalto e le previsioni vengono riviste al ribasso.
Ryanair sperava infatti di dare vita a una ripresa del traffico strutturata e si ritrova a rivedere le stime, mentre Wizz Air rallenta i suoi annunci e ora si gioca tutto nell’estate 2021.

Sempre che tamponi e vaccino inizino la loro diffusione su larga scala. Ancora troppe incognite, mentre gli aerei restano malinconicamente fermi a bordo pista.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA


Torna su
Chiudi