Ultimo aggiornamento alle 10:34
|

Iva e Imu, giorni decisivi
fra maxisconto e rinvio

Ecco le prime notizie di oggi sui principali quotidiani online. La maggioranza interviene sulle imposte d'autunno; Letta: "L'Italia merita fiducia". Missione crescita; L'Ocse lancia l'allarme su disoccupazione e precarietà in Italia; Partito lo sciopero dei benzinai in autostrada; Fori pedonali a Roma, un dossier delle criticità; Debutta una app per l'assistenza sanitaria nella Ue

Sembra essere in dirittura d'arrivo l'accordo sul maxisconto per il pagamento dell'Imu, che dovrebbe pesare molto meno sull'abitazione principale con un cospicuo aumento della detrazione. Insieme ad esso, il Governo sembra essere intenzionato a trovare la copertura per evitare ancora fino a gennaio 2014 l'aumento dell'Iva. Intanto, il premier Enrico Letta è nel Regno Unito per convincere i potenziali investitori sulla stabilità e l'affidabilità del Paese.

La maggioranza interviene sulle imposte d'autunno
È prevista per domani la riunione di maggioranza del Governo che prenderà in esame i correttivi al decreto del 'Fare'. Quindi, racconta Il Messaggero, anche sull'aumento dell'Iva. E sembra che l'orientamento sia procedere ad un ulteriore slittamento dell'aumento dell'Imposta sul valore aggiunto, reperendo un miliardo di euro (questa la copertura per non aumentare l'Iva fino a gennaio 2014) da riduzioni di spesa. Anche sull'Imu pare che si punti ad un maxisconto, con 600 euro di detrazione sull'abitazione principale.

Letta: "L'Italia merita fiducia". Missione crescita
In viaggio in Gran Bretagna, il Presidente del Consiglio sottolinea la stabilità e l'affidabilità dell'Italia. "Sono ottimista – dice Enrico Letta sul Corriere.it - sul fatto che la comunità finanziaria capirà che l'Italia è un Paese affidabile sul quale si può investire. Sono venuto qui a convincere gli investitori, l'Italia farà riforme importanti e merita fiducia". La prossima missione, dice il premier, è la crescita.

L'Ocse lancia l'allarme su disoccupazione e precarietà in Italia
Intanto, in Italia la disoccupazione continuerà ad aumentare non solo nel 2013 ma anche nel corso del prossimo anno. E nell'ultimo trimestre del 2014 arriverà al 12,6 per cento, contro il 12,2 di fine maggio 2013. Lo prevede l'Ocse, nel suo Employment outlook riportato dal Il Sole 24 Ore, che sottolinea anche la preoccupante precarietà del lavoro dei giovani. Il 52,9 per cento dei giovani italiani non ha un'occupazione stabile.

Partito lo sciopero dei benzinai in autostrada
È iniziato ieri alle 22 e si concluderà venerdì lo sciopero dei benzinai delle pompe autostradali, che protestano contro le royalty troppo alte e contro il prezzo della benzina, che, a causa di tasse e accise, in Italia è il più alto d'Europa. I dettagli su La Stampa.

Fori pedonali a Roma, un dossier delle criticità
Non è un passaggio facile quello della pedonalizzazione del Fori Imperiali lanciata dalla giunta guidata da Ignazio Marino nella Capitale. Ogni giorni, infatti, si amplia il dossier delle criticità per limare il traffico privato dalle vie intorno al Colosseo. Il Messaggero traccia un quadro aggiornato della situazione, in vista della sperimentazione della nuova viabilità che dovrebbe partire il prossimo 3 agosto.

Debutta una app per l'assistenza sanitaria nella Ue
La Commissione Europea ha lanciato una app per cellulari per avere sempre con sé informazioni su come ottenere cure urgenti grazie alla tessera europea di assicurazione di malattia, con le stesse condizioni e lo stesso prezzo dei cittadini residenti nello stesso Paese dell’Ue. Su La Stampa i dettagli per scaricare l'app.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi