Ultimo aggiornamento alle 15:09
|

Canone Rai
fuori dalla bolletta
dell’elettricità:
la svolta dal 2023

Il canone Rai potrebbe dal 2023 non essere più inserito nella bolletta dell’utenza elettrica. Come riportato da Il Giorno infatti, in base agli accordi che l'Italia sta prendendo con l'Europa sul Pnrr, il canone dovrà sparire dagli oneri impropri dei costi dell'energia e la svolta dovrebbe avvenire mediante la riforma del mercato dell'energia.

Il Canone Rai era stato inserito come voce nelle utenze elettriche nel 2016 dal governo Renzi: attraverso la riforma l'importo era anche stato ridotto a 90 euro all'anno. L’obiettivo di contrastare l'evasione fiscale fu centrato, considerato che lo Stato riuscì a incassare 420 milioni in più rispetto al 2015.

Ora però, secondo le linee dettate dalla Commissione europea per garantire la concorrenza nei mercati al dettaglio dell'elettricità, il canone appesantisce le bollette dell'energia e le società che forniscono il servizio non potranno più riscuotere oneri non legati al settore elettrico.

Nei prossimi mesi, quindi, si cercherà un metodo alternativo per il pagamento del canone, puntando sempre a contenere l'evasione fiscale.

Leggi anche: Tasse
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi