Ultimo aggiornamento alle 10:33
|

L’Europa rilancia sul fisco unico, stop ai favori ai big player

L’Unione Europea ritorna a lavorare per la nascita di un sistema fiscale uniformato per le imprese che investono nei diversi Stati del Continente. Il tema non è nuovo, ed è tornato di grande attualità con i recenti scandali emersi in Irlanda, Olanda e Lussemburgo, dove multinazionali americane hanno ottenuto forti sconti fiscali.

Sempre osteggiato a livello Ue, questa volta la proposta ritorna in due fasi: la prima riguarda l’armonizzazione immediata delle regole fiscali, la seconda il consolidamento delle cifre sul giro d’affari europeo, che scatterà successivamente facendo nascere un bilancio unico Ue per le imprese.

L’obiettivo è quello di armonizzare la base imponibile dal primo gennaio 2020. Il tema è quello della concorrenza fiscale fra Paesi, che l’Unione vorrebbe eliminare.

Leggi anche: Fisco
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi