Ultimo aggiornamento alle 08:35
|

Gattinoni si prepara
per nuove acquisizioni

di Oriana Davini

Crescere, non solo sul fronte del fatturato e dei ricavi, ma anche nella presenza sul territorio. Il che significa acquisire nuove agenzie di viaggi. La conferenza di presentazione dei dati di bilancio 2018 e delle stime per il 2019, tenutasi ieri a Milano nella sede del Gruppo, ha permesso a Franco Gattinoni e al suo team di alzare il velo anche sui progetti di espansione in ambito distributivo.

L'acquisizione di Marsupio Group lo scorso febbraio, ha spiegato Gattinoni, "fa parte di un progetto più ampio: abbiamo lavorato anche su altre realtà, che annunceremo quando tutto sarà pronto". Presumibilmente tra qualche mese, quindi in autunno, dopo il rush della stagione estiva.

Due strade parallele
L'obiettivo a cui tendere sono 320 mln di fatturato e oltre 895 mln di valore dei contratti commerciali, ovvero la previsione del Gruppo (composto da Gattinoni Travel Network e Gattinoni&Co) per il 2019 annunciata in conferenza. "Investiremo sulla distribuzione - assicura Sergio Testi, d.g. di Gattinoni Travel Netwrok -: non ci fermiamo al progetto Marsupio, ma cercheremo di arricchire la nostra base di adv per accontentare tutti i clienti".

I due network, Gattinoni MdV e Marsupio, seguiranno strade parallele. "Gattinoni è un brand con una sua notorietà - prosegue Testi -. Per quanto riguarda Marsupio, prima dobbiamo potenziarlo portandolo ad avere una copertura nazionale: l'obiettivo è avvicinare clienti diversi offrendo servizi e prodotti diversi, altrimenti avremmo fatto un cosa unica".

Leggi anche: Gattinoni MdV
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi