Ultimo aggiornamento alle 08:02
|

Mirabilandia in adv
Commissioni all'8%
e contratti diretti
con i dettaglianti

di Oriana Davini

"Un rapporto diretto con ciascuna delle 7mila agenzie registrate sul nostro sito e facilitazioni dedicate solo al canale trade". Sono questi i punti cardine della strategia commerciale per adv targati Mirabilandia e spiegati da Francesco Bertozzi, tour operator manager del parco di Ravenna.

Tutto sommato, si tratta di un pacchetto semplice e di facile acquisto: da una a più notti in hotel e i biglietti per accedere al parco. Eppure Mirabilandia, che di recente ha annunciato l'apertura per il 2019 di una nuova sezione dedicata alla Ducati, negli ultimi anni ha saputo mantenere e accrescere la propria presenza nelle agenzie: un settore dal quale ricava 1,8 milioni di euro di volume d'affari, circa il 20% del fatturato globale.

Bambino gratis e navette
Tra le operazioni dedicate al trade, in primis, il bambino gratis: "È una promozione valida tutto l'anno solo prenotando in adv: per il b2c, invece, scade il 30 giugno".

I dettaglianti, oltre a guadagnare una commissione sui prodotti venduti, hanno diritto anche a uno sconto dell'8% e possono vendere direttamente anche i biglietti del bus che collega il parco con le principali località della Riviera Romagnola. "Abbiamo creato una linea speciale con Bonelli Bus funzionante da metà giugno a settembre: il nostro contributo economico ci permette di mantenere il biglietto di andata e ritorno a un prezzo calmierato di 6 euro".

I contratti diretti  
Fondamentale anche la parte di contrattualistica, stipulata direttamente con ciascun punto vendita: "Preferiamo mantenere un rapporto privilegiato con ogni agenzia - dice il manager -, non ci interessa per ora stipulare accordi con i network".

-->
Leggi anche: Mirabilandia
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi