Ultimo aggiornamento alle 14:35
|

Robintur: i piani del network nella convention a Tirrenia

Un piano industriale che punta a mettere in rete 500 agenzie di viaggi, sia dirette che affiliate, per creare un network innovativo, capace di fare massa critica con una strategia comune. È questo l’obiettivo di Robintur, che dà appuntamento a circa 300 adv a Tirrenia, sabato prossimo, per la sua prima convention dopo la fusione con Planetario.

Un momento di confronto
Il titolo dell’evento, ‘Protagonisti del futuro’, è esemplificativo dell’intento: organizzare un momento di incontro e confronto per fare il punto sulle percezioni, le esigenze e le proposte della rete di vendita e disegnare gli scenari dei prossimi tre anni per aiutare le agenzie a proseguire il loro percorso di crescita.

Le cifre
A oggi la ‘alleanza in rete’ Robintur è costituita, oltre che da 96 agenzie di proprietà, anche da quasi 200 agenzie affiliate in punti chiave delle principali città italiane; nel 2017 il volume d’affari del gruppo ha raggiunto i 260 milioni di euro.

La due giorni Protagonisti del futuro si aprirà facendo il punto sulla rete, con il talk show ‘Alleanza in Rete, la parola ai protagonisti’, con Stefano Dall’Ara e Claudio Passuti, rispettivamente presidente e il direttore generale del Gruppo Robintur, insieme a Giuseppe Ambrosino, presidente di Via Con Noi, la società del Gruppo a cui è stato affidato il progetto di affiliazione nazionale.

È previsto anche l’intervento di operatori come Alpitour, Veratour, MSC, Costa Crociere, TH Resort, Bluserena che, nel panel ‘Verso il futuro, insieme’ risponderanno alle domande dei partecipanti illustrando come intendono affiancare la rete Robintur in un mercato in forte cambiamento.

-->
Leggi anche: robintur

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi