Ultimo aggiornamento alle 15:32
|

Agenzia aumenta il prezzo dopo la prenotazione: il richiamo delle autorità

Cento sterline in più per garantire la prenotazione già effettuata. È questa la richiesta che si è vista avanzare un viaggiatore inglese che aveva acquistato un volo aereo tramite un’agenzia di viaggi online. L’addetto alla biglietteria, infatti, ha affermato che, nel momento in cui doveva fisicamente effettuare la prenotazione scelta dal cliente online, la tariffa non era più disponibile: invece di 762,40 sterline, si trattava ci pagarne 852,40. La differenza, ovviamente, doveva essere versata dal cliente.

Dal punto di vista strettamente legale, come racconta il sito di informazione inglese travelmole.com, l’agenzia si era tutelata riportando all’interno del documento con i termini di vendita la possibilità che il prezzo convenuto non fosse più disponibile. L’advertisting Standard Authority ha tuttavia richiamato l’agenzia di viaggi online affinché i prezzi pubblicati non siano “fuorvianti”.

Leggi anche: e-commerce
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi