Ultimo aggiornamento alle 11:16
|

Colitta, Geo: “Gli agenti di viaggi devono essere anche psicologi”

Le notizie di cronaca non faranno diminuire il numero di vacanzieri. Ma renderanno più complesso il processo di vendita. È questa l’opinione di Dante Colitta (nella foto), direttore commerciale di Geo Travel Network, sui fatti di cronaca che hanno coinvolto turisti e destinazioni in questi primi mesi del 2015.

“Il problema è che l’agente di viaggi deve essere anche uno psicologo - afferma Colitta -. Su 30 minuti di colloquio con il cliente, ne passa 15 a rispondere ai timori dei clienti su determinate destinazioni”.

Insomma, la distribuzione oggi deve “rasserenare gli animi”, prosegue Colitta. Anche perché, più che paura, c’è “mancanza di entusiasmo, soprattutto nella fascia media”. Ed è a questo che gli agenti si trovano costretti a porre rimedio.

Francesco Zucco

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi