|

Bahamas, rotta sull'ecoturismo

Investire sul turismo, spingendo i flussi verso le isole meno conosciute dell’arcipelago e posizionandosi come destinazione ideale per l’ecoturismo: è questa la strategia delle isole Bahamas per il prossimo anno.

“Ci sono due grossi investimenti in atto - spiega Ellison Tommy Thompson, deputy director general del Bahamas Ministry of Tourism -, entrambi nella zona di Nassau: il primo riguarda la ristrutturazione e l’ampliamento dell’aeroporto, un investimento pari a un miliardo di dollari, mentre il secondo è concentrato sull’offerta alberghiera”.

Lo scalo di Nassau disporrà un nuovo terminal per gli arrivi internazionali e domestici. Inoltre nel 2014 aprirà, sempre a Paradise Island, il Bahamas Resort che porterà 2.300 camere in più nella zona di Nassau. Con una media di 5 milioni di visitatori nel 2011, dei quali circa 12.500 provenienti dall’Italia, le Bahamas hanno deciso di virare sull’ecoturismo.

Il piano dell’ente del turismo prevede la costruzione di pacchetti da proporre ai t.o. italiani: “Abbiamo già identificato itinerari e isole - conferma Michelangela Vismara, console onorario del Commonwealth of The Bahamas e direttore per l’Italia del Bahamas Tourist Office -, ora dobbiamo concretizzare”.

Vedi Caraibi; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier Leggi anche: caraibi

Commenti di Facebook

Torna su
Chiudi