|

I 293 lidi premiati dalle Bandiere blu

L'Italia vede crescere le località insignite del vessillo

Crescono la spiagge Bandiera blu in Italia. L’edizione 2016 del riconoscimento assegnato annualmente dalla Fee vede 293 lidi premiati, per 152 località, in aumento rispetto alle 147 del 2015.

Su scala regionale vince la Liguria con 25 località premiate, seguita dalla Toscana con 19 comuni e dalle Marche, con 17 località come lo scorso anno. La Campania, al quarto posto, mantiente 14 bandiere blu, con un ingresso e un’esclusione, così come la Puglia, quinta, che riconferma il numero di vessilli (11) del 2015. Undici bandiere anche per la Sardegna, che vede entrare fra i lidi premiati Badesi, Sassari e Teulada. Otto bandiere per Lazio e Veneto, mentre l’Abruzzo è in calo, con 7 vessilli, tre uscite di scena, Francavilla al mare, San Vito Chietino e Roseto degli Abruzzi e un ingresso con Silvi. Sette i lidi premiati anche per l’Emilia Romagna.

La Sicilia festeggia la new entry di Ragusa, salendo a 6 bandiere blu, poi la Calabria, con 5 lidi, il Molise con 3, il Friuli Venezia Giulia e la Basilicata con 2 spiagge.
I riconoscimenti Fee premiano non solo la qualità delle acque, ma tutta una serie di servizi e di cura dei centri urbani che ospitano i lidi. Non solo: una ricerca delle università di Urbino e Perugia ha evidenziato un aumento di soddisfazione dei turisti nell’88 per cento dei comuni insigniti e un rafforzamento d’immagine del 94 per cento.

Vedi Mare Italia; Vedi tutti i dossier di Corto e medio raggio; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook

Torna su
Chiudi