|

Una grande occasione per il turismo ellenico

L'estate 2016, complice la riduzione dei competitor, potrebbe regalare ottime cifre

È uno dei vertici del triangolo magico del Mediterraneo: insieme a Italia e Spagna, la Grecia chiude il perimetro delle destinazioni che, nell’estate 2016, potrebbero sfruttare le difficoltà del Nord Africa per conquistare numeri di tutto rispetto.

Se in passato l’area Nord del Mediterraneo ha dovuto fare i conti con la sponda opposta del Mare Nostrum, quest’anno la concorrenza è decisamente meno insidiosa rispetto a qualche anno fa. E, per il mercato italiano, la Grecia potrebbe essere un’occasione da non farsi scappare.

Da più parti si inseguono le previsioni che danno la Spagna destinata a un tutto esaurito da consumarsi nel giro di poche settimane: anche perché il territorio iberico è terra di conquista per i bacini europei in grado di muoversi con maggiore anticipo. Tra questi, tradizionalmente, non c’è l’Italia, i cui viaggiatori sono invece più legati alle prenotazioni sottodata.

E tra le mete che potrebbero vedere un’escalation di prenotazioni nelle prossime settimane c’è proprio la Grecia.

Per i network, l’estate ellenica in Italia sta iniziando in questi giorni: le vendite stanno prendendo quota, promettendo un trend di tutto rispetto per le prenotazioni a ridosso dell’alta stagione.
L’offerta non manca, la conoscenza del prodotto da parte di tour operator e agenzie di viaggi neanche: la Grecia è un prodotto noto e ‘storico’ per il mercato italiano. Dunque, ha le carte in regola per chiudere l’estate con cifre di tutto rispetto.

E i primi segnali lasciano intendere come la destinazione abbia la ferma intenzione di restare tra le mete top della stagione.

Vedi Grecia; Vedi tutti i dossier di Corto e medio raggio; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook

Torna su
Chiudi